La regina perde il primo set, poi torna in sella e vince

A due turni dalla fine della prima fase il Gabbiano Top Team Volley Mantova non perde un colpo e si conferma capolista del suo girone. A farne le spese questa volta sono i trentini dell’ACV Miners Trento, venuti a Borgo Virgilio forti di un solo successo con Rovereto. Ma la partita non ha fatto vedere grandi differenze di valori in campo almeno nei primi due set molto combattuti prima che i padroni di casa prendessero il largo.

Guaresi parte con Sasdelli in regia con opposto Bigarelli, Cordani e Gola di mano, Zanini ed Amouah al centro, con Catellani libero. Nel corso del match consueto doppio cambio Pedroni e Peslac per Sasdelli-Bigarelli mentre dal terzo set stabilmente in campo Artoni per Amouah e Peslac per Bigarelli.

Nel set d’apertura le squadre vanno a braccetto fino al 19 pari. Gabbiano Top Team falloso al servizio, ma avanti 22-20 prima di subire un break di 5/0 con due errori in ricezione del libero Catellani. Gola realizza sei punti, ma sono le otto battute sbagliate a far iniziare il match in salita.

Il Gabbiano Top Team prova a scrollarsi di dosso i trentini ad inizio del secondo set sull’8-6, ma i trentini avanti 19-18 con l’ace di Mazzola. Peslac e Gola dai novi metri spingono i compagni sul 22-19. Il set è chiuso da Cordani, Peslac e ancora Cordani a muro.

Inizi sull’1-1 un’altra partita con i locali che prendono fiducia e stavolta è l’ACV Miners falloso al servizio. Gola è ancora protagonista dopo il turno al servizio di Cordani con tre ace consecutivi che portano il Gabbiano Top Team sull’11-5. Firma il finale del set con colpi d’attacco variati fino al 20-14 con la sigla di Peslac, al posto di Bigarelli.

Sul 2-1 è ancora Cordani protagonista in battuta dopo il bell’avvio di Peslac. Con quest’ultimo che lo imita dai nove metri fino ad allargare la forbice sul 19-9. Artoni firma nove palle match e chiude Peslac a muro.

 

Sergio Martini
(fonte: Voce di Mantova)